Vi giuro, ogni volta ci provo ma gli orari serrati dei primi giorni di prove e qualifiche sono veramente impossibili da reggere se vuoi anche riuscire a dormire un po’.
In queste sere, tornato a “casa” ho tentato di trovare il tempo per scrivere qualcosa ma gli occhi si sono sempre chiusi prima della… prima parola!

In questo momento scrivo dalla sala stampa della “Sala Polivalenta” di Cluj mentre si stanno svolgendo le qualifiche per la competizione maschile. I nostri ragazzi saranno impegnati nella seconda e terza suddivisione! Un po’ di tempo a disposizione quindi. Chiaramente solo dopo aver consegnato le immagini al cliente. Ci sono tempistiche da rispettare, SEMPRE!

Ogni giorno noi fotografi scattiamo qualche centinaia di fotografie, alcuni molte di più, sia perchè non hanno un lavoro commissionato e quindi vanno un po’ a “casaccio” sia perchè alcuni hanno un dito indice particolarmente pesante ed amano lo scatto continuo con raffiche STORICHE!!! Sinceramente io non vado mai oltre le 2/3 foto per raffica, solo con il volteggio arrivo a 4/5. Sono modi diversi di lavorare ma io preferisco avere meno scatti da controllare, cestinare (sono molto selettivo su questo aspetto) e spero sempre di cogliere il momento giusto.

Come da molti anni ormai, i professionisti usano solo Nikon o Canon. Ormai da tempo i “bianconi” Canon non sono gli unici obiettivi che vediamo agli eventi sportivi. Penso, ad occhio, che anche stavolta la prevalenza sia Nikon ma non è certo una gara, io non l’ho mai capita questa cosa!!!

Durante la prova podio possiamo stare in campo gara, cosa vietata assolutamente durante la competizione, e può succedere che Salva (il massaggiatore della Nazionale Italiana) porti da bere a Martina. Per fortuna, quando Martina ha agitato con forza la bottiglietta, questa era perfettamente chiusa. Ma che salto ha fatto Salva!!!

D50_9100

Comunque è tempo di andare, c’è da sistemare le macchine, pulire le lenti, formattare le schede e prepararsi per la prossima suddivisione. It’s time to go!!!

GAMBA!!!!!!